Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

Prologo


Lavoro in un ente di assistenza sanitaria integrativa.
Ho un contratto che scade il 31.12.2008.
Il mio lavoro consiste nel rispondere ad i quesiti degli iscritti via mail.
Credo che anche un bambino riuscirebbe a capire che se arrivano molti quesiti, più del normale, è perchè i vari uffici che compongono l’ente (contributi, prestazioni, revisioni, anagrafica) non funzionano.
E’, poi, prassi dell’ente non rispondere alla corrispondenza cartacea se non dopo sei mesi.
Il solito bambino capirebbe che offrendo un servizio di "risposta veloce" e con queste premesse se un iscritto vuole una risposta si rivolge a noi. Abbiamo circa 214.000 iscritti…
Siamo in 8 a rispondere alle mail, più un capo servizio che ha deciso che il suo compito non è lavorare ma fare i fatti propri e controllare che NOI lavoriamo
Il sito è aperto 24 ore su 24… NOI no…
Da questo nasce inevitabilmente, un accumulo di mail.
Noi stiamo rispondendo alle mail pervenute il 15 Febbraio.
Giusto a titolo di esempio vi dico che:
– L’anagrafico sta gestendo (quando non la perde la corrispondenza pervenuta a Gennaio
– L’amministrazione sta riemettendo i bonifici tornati indietro a Novembre 2007
– Revisioni sta gestendo quelle arrivate a Dicembre…

Nel prossimo post il 1° Round…. quello andato in onda venerdì…

Annunci

Dimmi la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: