Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

Archivio per la categoria ‘personali’

Cronaca


Mio padre a Roma.
“Vado in armeria a comprare le cartucce”
E a me sembra che Leonardo mi abbia detto che va a compare i colori per dipingere la Gioconda…


Questo blog langue, forse nemmeno nei periodi più duri ha affrontato queste pause.
Chi lo scrive, questo blog, riusciva a trovare qualcosa da dire in ogni piccola cosa le accadeva e le piccole cose non sono cessate. Chi scrive questo blog riusciva a trasformare un contrattempo in qualcosa di buffo.

Ora non ci riesce più e non sa il perchè.
Chi scrive questo blog sente una oppressione all’altezza del petto ma magari basta una visita cardiologica 😀

Certezze


Le certezze nella vita costituiscono le fondamenta su cui costruire il futuro.
Qualche tempo fa parlando di tutte le complicazioni capitate a mio padre qualcuno (e io ero concorde) propose l’azione legale nei confronti di medici e ospedale. Nei commenti risposi che se conoscevo bene mio padre era più probabile che invitasse a pranzo tutto il reparto di cardiochirurgia.

Oggi era ospite a pranzo l’infermiere del pronto soccorso con la moglie, amici di famiglia, che di fatto ha salvato mio padre accorgendosi in anticipo di tutte le complicazioni.
Mio padre esce, rientra alle 11.30 e ci chiede se il pranzo basta per altri due, “sì certo!” la risposta di mia madre.

Abbiamo avuto a pranzo anche due specializzandi di cardiochirurgia (due di quelli con cui aveva stretto più amicizia).

Per come lo conosco in primavera avremo l’intero reparto, turni permettendo, a pranzo forse ci risparmierà il primario e il chirurgo che l’ha operato… e c’è da tremare che faccia venire anche i pazienti che si sono alternati in stanza con lui…

L’Isola


In questi giorni sto guardando L’Isola, in linea generale mi piace! In linea meramente critica ci sono delle cazzate scenografiche e di sceneggiatura che fanno cadere le braccia. In linea interpretativa la protagonista spagnola è mono-espressione!

Ma il pistolotto introduttivo serviva solo a dirvi che sabato parto e vado nell’Isola a passare il capodanno e che questo 2012 bruci in fretta!

Crisi?


Sto seguendo la diretta dalla Camera, cialtroni quelli che hanno chiesto di parlare ma non sono presenti, cialtrone il PDL e lo dico dal lato di chi ce li ha mandati al governo!
La Lega è inqualificabile in quanto scarsa nella comprensibilità della lingua costituzionale!

Le crisi non sono solo politiche o istituzionali, sono anche personali, il 2012 è stato un anno di merda e spero che arrivi il 31.12 senza altre notizie.

Mio padre sta benino, mia nonna è caduta per l’ennesima volta, un amico* da ieri non c’è più, a mio fratello si è rotto il legamento ricostruito a febbraio!

* Non si può definire amico una persona che hai visto una sola volta a una presentazione di un libro, non si può definire amico uno con cui hai condiviso una cena post presentazione, ma si può definire amico nell’accezione ampia del termine uno che riscontra i primi due requisiti e che è amico di amica vera. Che il cammino ti sia lieve P.

Colletta alimentare 2012


Io credo alle coincidenze, e credo che a veicolarle sia Uno e Trino. Non tutti credono a Uno e Trino ma non è importante in questo contesto.
Quest’anno non credevo di poter partecipare e invece sarò al mio posto, all’ipercoop di Scandicci per la Colletta Alimentare 2012. Copio/incollo le raccomandazioni dello scorso anno:

Spesso riceviamo prodotti “fuori elenco” che dobbiamo andare a barattare a fine giornata con il supermercato, evitate la spesa fantasiosa e attenetevi alle istruzioni. Se non andate di frettissima controllate le scadenze dei prodotti (qualche volta capita che il supermercato usi la giornata per sfoltire il magazzino, i generi raccolti domani saranno consegnati durante l’intero anno e non tutti al 31.12). Altra cosa, capitano moltissimi prodotti per neonati, vanno bene perchè i bimbi fanno più tenerezza ma se gli diamo i genitori in forze stanno anche meglio.
Aggiungo su suggerimento di Yogini che tra un pacco di pasta di marca e uno di “catena” c’è pochissima differenza qualitativa ma se non avete modo di mettere insieme la spesa, meglio 2 pacchi di pasta x piuttosto che uno di marca Y

Chi vuole partecipare a “distanza” può mandare un sms solidale, lo so che c’è una campagna a settimana e che tutte sono meritevoli ma anche il cibo della colletta alimentare deve essere consegnato e la benzina si paga!

Sorry


Questo blog si prende una pausa.

Mio padre deve essere nuovamente operato alla valvola mitralica, non vuole cambiare ospedale, le denunce arriveranno solo a storia conclusa.

Sono arrabbiata, preoccupata e delusa.

Tutti motivi per i quali sospendo le pubblicazioni onde evitare di caricarmi ulteriormente.

Ringrazio in anticipo per gli abbracci e per le partecipazioni di vicinanza, siete preziosi, sappiatelo 🙂