Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

Articoli con tag ‘bivigliano’

Torneo Tremaghi: Premiazione


L’ambita "Gemma" è stata consegnata nel corso di una cerimonia privata, testimoni gli occhi assolutamente innocenti e candidi della Principessa della giornata (oltre a quelli dei suoi genitori, di Wil e Fire)
Il 29 Novembre u.s. in una pausa della colletta, su una tavola imbandita ha avuto luogo il rito della consegna ai 2/3 (due terzi) della squadra del GRIFONDORO dell’ambito premio "TREMAGHI".
Per rispettare alcune volontà tutti i volti risultano annebbiati anche se non ho dubbi che sia facile per tutti identificare le varie identità (almeno per chi ci conosce… ahahah)

Annunci

VOTATE


Qualche accenno è nel post di Bivigliano ora ve lo ripeto… andate a votare il Grifondoro, basta cliccare sull’immagine e lasciare un commento (valgono solo utenti registrati) per il Grifondoro.
Se non capite nulla non importa, lasciatemi il voto!

Update: si vota ogni singola parte che compone ogni prova (quindi vi stresserò fino a Natale!)
Dovete dare un voto

p.s. Qualcuno potrà storcere il naso da questa invasione harrypottiana che sembra possederci, in realtà il passato week end non è stato solo gioco e nel gioco stesso ci sono stati spunti di riflessione.
Ma a quanto pare avevamo tutti bisogno di tornare un po’ bambini e non c’è niente di meglio che affrontare la vita con un cuore bambino

Sei nell'anima


Domenica tornavo a casa dopo il week end a Bivigliano e questa canzone, ascoltata milioni di volte, aveva un sapore diverso, Vi lascio testo e video

Vado punto e a capo così
Spegnerò le luci e da qui
Sparirai
Pochi attimi
Oltre questa nebbia
Oltre il temporale
C’è una notte lunga e limpida,
Finirà
Ma è la tenerezza
Che ci fa paura
Sei nell’anima
E lì ti lascio per sempre
Sospeso
Immobile
Fermo immagine
Un segno che non passa mai
Vado punto e a capo vedrai
Quel che resta indietro
Non è tutto falso e inutile
Capirai
Lascio andare i giorni
Tra certezze e sbagli
E’ una strada stretta stretta
Fino a te
Quanta tenerezza
Non fa più paura
Sei nell’anima
E lì ti lascio per sempre
Sei in ogni parte di me
Ti sento scendere
Fra respiro e battito
Sei nell’anima
Sei nell’anima
In questo spazio indifeso
Inizia
Tutto con te
Non ci serve un perchè
Siamo carne e fiato
Goccia a goccia, fianco a fianco

Griffon d'oro


Pur partendo in netto svantaggio, causa totale sconoscenza della saga di Harry Potter, la squadra composta da Factum, Profemate ed io è risultata indiscussa vincitrice del Torneo Tremaghi svoltosi stamattina nel Parco della Casa di Spiritualità Madre Maria Eleonora Giorgi di Bivigliano.*

La mozione di vittoria è stata proclamata da noi tre, sembra che le altre 3 squadre e l’arbitro(a) unico del torneo non siano particolarmente d’accordo e vogliano mettere il tutto ai voti ma noi amanti della democrazia ce ne infischiamo! (e poi io di voti ne ho già chiesti per il concorso… ve lo ricordate vero???)

 

Vi avrei anche pubblicato l’indiscussa prova della nostra vittoria, vale a dire gli elaborati di:”Incantesimi”, “Trasformazioni” e “Pozioni”… ma la Preside-arbitro(a) ha ritirato le prove e le custodisce in segreti ed inaccessibili  luoghi, sono pronta a scommettere che trattasi di tentativi di brogli!

 

Quindi se vi capitasse di andare in blog che si proclamano vincitori o comunque contestano la nostra vittoria sappiate trattasi di impostori e mentitori!!!!!!

 

Torneo a parte sono appena rientrata (anche se lo leggerete domani mattina) da un’esperienza nuova, per la prima volta partecipo ad un raduno non “mio”, cioè non organizzato da me (e devo dire che l’assenza di responsabilità che di solito mi irrigidisce ai nostri stavolta mi ha permesso di assaporare qualcosa di diverso, qualcosa di più vissuto e meno contratto ma non prendetela come una mancanza di entusiasmo verso i “nostri”), inoltre il tutto avviene alla luce di quel Qualcosa di nuovo che mi è accaduto nell’ultimo anno!

 

Se qualcuno leggendo queste righe e soprattutto il “luogo” si sta immaginando una 24 ore noiosa, cantilenante e “chissà che palle s’è fatta Viv” stia tranquillo… non sono mancati i canti… nemmeno quelli da “osteria”, gli inni degli alpini (Fioredicactus LI SA…. TUTTI!!!), i sempre verdi…. Insomma tutto quello che ci è servito per arrivare alle 3.30 di stanotte (domenica ndr), qualche riflessione sul mondo di internet (pregi e difetti), la posizione dei cattolici verso questo mezzo, il gioco di cui sopra ma soprattutto non sono mancate le risate, la commozione per una persona che ha voluto condividere il suo matrimonio con noi, la leggerezza di prendersi sul serio.

Alcune riflessioni le tengo per me ancora un po’!

 

E vi comunico che il Gruppo Esperanza è stato trasformato causa incantesimo del Serpe Verde in….

 

Grpp sprnz!

 

Ragazzi miei… qui bisogna muovere un attacco a giorgettorock e diggiu…. E riprenderci le vocali!!!!!

ahahahhahahahaha

 

 

*Prima che qualcuno possa pensare che il mio cervello sia andato definitivamente in pappa, vi anticipo che dopo questo post vi spiego meglio il contest