Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

Articoli con tag ‘amici’

Di buchi e di ciambelle


Nella vita di un blogger può capitare di intersecare vita reale a vita virtuale (se non accade c'è una patologia a latere o un secondo fine).
A me capita spesso.
Per me il blog è un mezzo e in quanto tale qualcosa da usare: per stringere contatti, per conoscere gente, per scremare se serve, non cerco storie trombereccie, conosco gente e capita che chi conosco entri nel mio mondo e io nel suo.

Ieri (e la parte alta di questa mattina) è stata una giornata densa di km, di risate, di riflessioni, di confessioni, di cazzate, di bevute e di bagni al mare, di cipressi  e di chiacchiere.

Poesia non in metrica ma in sentimenti, poesia figurativa… come le ciambelle con il buco

In Culo alla Balena


Piccola precisazione, quanto di seguito non è un testo mio ma di una collega/amica, lo ha scritto per il figlio ed i suoi amici io lo estendo a tutti quelli che capiteranno qui e che a vario titolo da domani sono impegnati con la Maturità.

"Cari maturandi è arrivata l’ora…..,
Nelle società cosiddette primitive dell’Africa, delle Americhe o dell’Australia, esistono vari e significativi riti di iniziazione, che determina l’ingresso a un nuovo periodo della vita,
 
Vi sono delle prove da superare per ottenere dalla società e dal consiglio degli anziani una sorta di legittimazione a essere considerati adulti.
La collettività, il clan, la tribù, il gruppo sociale adottano una singolare procedura per far ammettere il ragazzo/a nella categoria della pubertà sociale, un tempo presenti anche nelle società occidentali, oggi tale rito si chiama
 
ESAME DI MATURITA’.
 
In realtà la maturità è un insieme di vari fattori, in effetti non serve un esame a stabilire il grado di maturità di un individuo, ma  a mio parere
E’ matura una persona con una mentalità molto aperta è più matura di una invece ancora molto bigotta…
E’ maturo chi non giudica gli altri, pensa alla sua vita e si prende le proprie responsabilità.
E’ maturo, chi vive di ideali e combatte per raggiungerli,
E’ maturo chi si interessa di tante cose ed è una persona attiva in ogni campo, che affronta la vita senza piangersi troppo addosso.
E’ maturo chi si sballa con una bella risata tra amici e non in solitudine con robaccia chimica.
E’ maturo chi è convinto che guidare un'auto sia un’arte e non un mezzo per arrivare prima.
E’ maturo chi non maschera dietro alle pasticche o al superalcolico le ansie e la sofferenza.
E’ maturo chi sa chiedere aiuto.
Sta’ tiritera solo per  augurare a mio figlio e a tutti i suoi amici, che conosco bene e sono, quindi, testimone della loro maturità, un enorme in bocca al lupo per domani.
Mamma di Lorenzo"

Un regalo speciale


Ieri una parte dei Fuori di Testa è venuta a trovarmi
E mi hanno portato il regalo di compleanno da parte di tutti, un regalo speciale, una di quelle cose capaci di lasciarmi senza parole. Un regalo, per come la vedo io, non importa quanto costa ma la dedizione che c’è dietro.
Questi folli hanno scritto alla missione dove ci sono i bambini del Gruppo Esperanza, quelli di cui tutti siamo zii con il sostegno a distanza, ed in un  portoghese "fai-da-te" hanno chiesto alla responsabile di far fare dei disegni ai bambini, disegni per me

GRAZIE A TUTTI

P38


L’anno scorso spaccò i maroni a tutti con una settimana di anticipo per chiedere gli auguri, i Fuori di Testa (FDT) decisero che andava punita e rimasero sordi alle sue richieste, suppliche, imprecazioni e post autoreferenziali per tutte le 24 ore del compleanno (salvo ringraziarci il giorno dopo).  Quest’anno, bastardi inside, le abbiamo organizzato una caccia al post di auguri e visto che la conosciamo se non lascia traccia su ogni post-indovinello non le verrà concessa l’entrata trionfale nel blog dei compleanni… va da sè che se sbaglia l’ordine dei post-indovinello deve ricominciare da capo….  Buon lavoro Ale cara

quanno senti parlà la Capitale

vor dì che sei viscina ar gran finale

Qui c’è dorce in abbondanza

e vino pure a sufficienza

e si tte lo dice la viviana

ce pòi crede: nun è ‘na panzana!

Daje, Lale, magna e bevi

manco fossi alla fontana de Trevi

indovina indovinello

tocca ora all’uccello.

Ci sarà di baci un fiume

dove senti odor di piume.

Una richiesta invito.


Luca (nick Melanzata) è un Amico, lo conosco da quando faceva l’asilo con mio fratello.
Ora è un uomo (non dico bello chè Stefania si ingelosisce ) che tra i tanti interessi trasformati in lavoro ha la fotografia.
Sta partecipando ad un concorso nazionale, per accedere alla fase finale, quella valutata da una Giuria di esperti, gli occorre il voto popolare.
Chiedo a chiunque transiti di qui di andare a votare la foto (preferirei che stavolta lo faceste senza bisogno di minacce ).
Domani scriverò un altro post ma lascerò il banner accanto a quello di Esperanza in testa al blog, quindi non avete scuse

Vota Concorso Fotografico

Auguri Mario


"C’è chi mangia il panettone
e chi nelle feste buone
si ritrova in doppia attesa
capodanno e torta accesa
da una selva di candele
che contarle è un bel mestiere.
Genetliaco a capodanno;
già, può essere un bel danno !
Sì, potrebbe capitare
a qualcuno di scordare…
Non a noi, chè siamo amici
e corriamo qui  felici!

Per Monì, post a blog unificati


Piccola premessa, questo post a blog unificati vuole testimoniare la vicinanza dei Fuori di Testa ad un’amica che in questo momento affronta una serie di prove difficili.

Monì lo sai che io a dire ti voglio bene faccio una fatica del diavolo, però tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare  e nuotando nuotando ti dico ti voglio bene e ci sono, per qualsiasi cosa.

Nessuna parola, per quanto dolce, potrà mai lenire o affievolire il tuo immenso dolore di questi giorni.
Nessuna frase, per quanto adeguata, potrà mai consolarti o alleviare la tua ansia.
Siamo certi che la tua mamma è fiera e orgogliosa di avere una figlia così forte, capace di resistere ad ogni avversità. Capace, come un raggio di sole, di squarciare il cielo coperto di nuvole,  e di infondere forza e coraggio alle persone che la circondano. Una donna meravigliosa che – con il suo sorriso timido e sincero – riesce ad illuminare le giornate buie di chi la conosca. Una donna che ama, forte e intensamente, senza riserve o condizioni. Una donna il cui cuore è immensamente grande e caldo.
Siamo certi che la tua mamma lotterà con tutte le sue forze, perché la tua forza è la sua forza, per potersi riprendere presto e bene e per poterti abbracciare per infiniti giorni.
Siamo felici ed orgogliosi di essere tuoi amici e di sapere che – nel tuo cuore e nella tua mente – c’è sempre un pensiero per ognuno di noi.
E noi ti pensiamo e ti amiamo e – nonostante la lontananza che ci separa da te –  ti siamo vicini, con la mente e con il cuore e ci stringiamo attorno a te, per darti tutto l’affetto di cui siamo capaci.
Vogliamo solo dirti, cara Monica, che ti vogliamo bene.

 

un p.s.: chiunque voglia condividree il messaggio può liberamente prelevarlo da questo blog o dagli altri che partecipano alla "catena" e farlo suo!