Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

e-letture


Approfittando delle offerte del sito di riferimento del mio e-book avevo deciso di dare una impronta classica alle mie letture, inframmezzate da “reading-train”, sempre rigorosamente a 99 centesimi.

Avevo deciso di affrontare i Fratelli Karamàzov.

Presto mi sono ambientata tra nomi, nomignoli e altro ma sono arrivata al 34% (il bello del kindle è che non ti spaventi da quante pagine ti mancano, viaggi in percentuale e quindi sostanzialmente ignori).

Ma ora sto che è il 3% che Ivan mi sfascia le ovaie, motivo per il quale per quanto avrei una simpatia per Alessio, per Dimitri e tutta la storia,  dichiaro l’abbandono.

Ho una formazione tecnica e forse una predisposizione genetica alla sintesi, lo sbrodolamento letterario non lo reggo.

Chiedo venia ai cultori.

Annunci

Commenti su: "e-letture" (12)

  1. acc Viviana ti sei presa un testo complessissimo!
    E’ vero, con l’amico Fiodor non solo i nomi, ma come spesso accade coi russi, ci sono una miriade di soprannomi con cui ci si perde.
    Però sei stata bravissima comunque

  2. Ho trovato palloso Ivan che spiega Dio-sì Dio-no

  3. beh classici si ma forse questo è TROPPO

  4. Anonimo SQ ha detto:

    Beh, dai, forse sei partita con la cosa + difficile. Una studentessa di S. Pietroburgo mi spiegava che anche il russo con cui scrive D. è particolarmente complesso da leggere, pure per i russi, per cui non è che sia tanto apprezzato quanto letto. Tutti si inchianno, ma poi…

    Comunque mi sa che ci assomigliamo. Anch’io ho tirato i remi in barca, ad un certo punto. Forse ora, a 56 anni, riuscirei ad arrivare in fondo, visto che la filosofia e la teologia mi attirano di più.
    Come stile, per capirci, penso Primo Levi inarrivabile….

    Anonimo SQ

    PS: sai quante parole prendiamo adesso da ‘povna, viv !!!

  5. Io Dostoevskij l’ho letto al liceo, quando avevo tanto tempo e niente da fare 🙂

  6. Sono una sostenitrice del leggere quando e quanto si vuole. E però, sui Karamazov, e pur ricordandomi il pezzo palloso, ti dico: riprovaci. Salta. E prosegui. Vale la pena!

  7. alioscia è anche il mio preferito, però ci sta anche la pagina dell’Inquisitore che è molto gettonata … e anche il processo che non è niente male anche se intessuto di scene sdolcinate che devo ammettere non sono proprio il mio forte.

    Cmq anche il mio consiglio è: resisti, potrebbe valerne la pena.

  8. Anch’io ho riempito il mio kindle di tanti classici a costo zero e “I fratelli karamazov” era uno di quelli che volevo leggere quanto prima… un pochino mi hai scoraggiato…

  9. Io sono arrivata al fondo. Posso dire solo questo: sono arrivata al fondo. Stremata e con il vago dubbio che i personaggi si sdoppiassero o triplicassero per poi riunificarsi misteriosamente. Non ho idea di che cosa ho letto, ma per averlo letto l’ho letto… Dovere assolto.

  10. PS e l’ho pure pagato 6.000 lire!

Dimmi la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: