Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

Ehm…


Non sono sparita, non sono nemmeno subissata dal lavoro o da casini famigliari!
Sono solo diventata kindledipendente:

– Leggo sul treno (fin qui nulla di strano)
– Leggo prima di dormire (anche qui nella norma)
– Leggo mentre mangio (mi sarei data la regola che anche se sono da sola si cena in cucina mantenendo  le regole della buona educazione)
– Leggo al bagno (qui entriamo nella sfera privata ma non mi è mai piaciuto leggere in bagno e le mie sedute sono piuttosto brevi e regolari)
– Leggo quando in ufficio vado a fumare
– Leggo invece di ascoltare le cazzate di cp (al telefono a una sua amica: il tatuaggio fattelo fare chiaro…)

Per ora ho terminato una vecchia conoscenza ritrovata (Torey Hayden) e il primo HP e sto caricando il secondo, poi tocca a King

Annunci

Commenti su: "Ehm…" (19)

  1. Eh eh. Solo chi ha, poi sa! Buone letture (non te la cavi così sai?! Su King e HP poi parliamo!)

  2. She almost long ha detto:

    lovogliopur’io. ma King King? quel King?

  3. Si SAL appena finisco HP mi immergo di SKing che a oggi ho sempre scansato…. 😛
    E prendilo… il kindle 😛

  4. Insomma, ‘sto coso dotato di display, cpu e tutto quanto fa computer ha aumentato i tuoi spazi-lettura. Secondo te, è perché il kindle è più pratico del libro di carta oppure è per la novità dell’approccio?

    …e con che libro di King (S.) inizierai? 😉

  5. …ah, dimenticavo: anche la mia latitanza web è in parte legata alla lettura, nel senso che ho sempre un sacco di cose da fare, lavorative e non, per cui, nel poco tempo da dedicare solo a me stesso, devo scegliere se bazzicare il web o leggere qualche pagina in più. Ovviamente vincono quasi sempre le pagine in più 😀

  6. Mario in realtà non fa computer: ha uno schermo a inchiostro liquido, tasti avanti/indietro e pochissime funzioni “computeristiche”, è la manegevolezza di portarsi dietro 5-6 libri al peso di 2 etti scarsi e le dimensioni di una moleskine (più o meno).
    L’approccio a King avverrà con una raccolta di racconti (ora mi si inkazza la prof che non mi ricordo il titolo) e a seguire It.

  7. La raccolta è quella di Stagioni diverse, e no, la prof. non si incazza, tranquilla. E confermo per Wil quanto dice Viv: la cosa paradossale (e che se non vedi non credi) è che chi non lo usa associa inevitabilmente e-reader a tablet. Mentre le due cose non potrebbero essere più distanti e l’e-reader è molto (ma molto, eh?!) più vicino al vecchio libro.
    (comunque volendo oggi ho postato la recensione di King).

  8. … io non so cos’è il Kindle. *_*

  9. Sottoscrivo la ‘povna. Solo chi ha, sa.
    E… lettori si nasce, Kindledipendenti si diventa (in un tempo estremamente breve!).
    L’altro giorno il maritino mi ha detto: come mai hai in mano un libro (sottinteso: ti vedo più solo col Kindle…)

  10. Guarda che gli alberi e le curve sono pessimi compagni di lettura …

  11. io sono ancora troppo affezionata alla carta….

  12. La carta resta ma se considerate una che si sposta molto comprenderete il vantaggio 😛
    (oltre al considerevole risparmio!)

    Per quelli che si preoccupano: leggere mentre guido significa leggere mentre aspetto che scorra il traffico o che diventi verde il semaforo non certo che in autostrada a 160 leggo il kindle…

  13. monicamarghetti ha detto:

    ecco la lettura mentre guidi ….te la sconsiglio (rido)
    ciao Vivi buona serata

Dimmi la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: