Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno

Perle


"La bellezza fisica salverà il mondo"

– E’ vero, lo ha detto Dottojesky*….

(parola di CP)

*Famoso medico sapiente russo

Annunci

Commenti su: "Perle" (15)

  1. Io allora sono una perdente in partenza. Sob, non potrò salvare il mondo, caspiterina! :-)))))

  2. Tu mica lo conosci Dottojesky…
    Detto per inciso credo che si sia invantata anche la citazione… non mi stupirei l’avesse detta qualche tronista della De Filippi…

  3. Senti, va bene, l’ha detto Dottojesky…
    Ma Mitteraids non ha detto nulla?

  4. dottoieski? ma mica sarà parente di dottoraus?

  5. E questa citazione creativa?
    Certo che il tuo CP è molto creativo!

  6. E’ talmente creativa che a volte tende ad essere cretina… 😛

  7. Ah sì, Dottojesky l’ho letto pure io, è quello che ha scritto I fratelli Carrarmato, I diavoli, L’imbecille e Memorie del sottobosco. Questi ultimi due però non li ho ancora letti…
    😛

  8. @Marta… capperi l’Imbecille deve essere la biografia di cp ed io non l’ho letta 😛

  9. Fla’ che fai mi rispondi??? :-))
    Non ti aspetterai che mi metta a leggere l’Idiota vero?
    Mi basta avercela in ufficio 😛

  10. Il quadro è questo. Mi autocito da un lavoretto ancora inedito:
    “…il Cristo nella tomba, una tempera in legno di Hans Holbein il Giovane (prima metà del sec.XVI), conservato nel Kunstmuseum di Basilea . L’opera, impressionante, ha lasciato una marca decisiva anche nella letteratura grazie a Dostoevskij, il quale durante una sua visita al museo di Basilea, svenne davanti a questo quadro. Alcuni parlano di uno degli attacchi di epilessia a cui era soggetto; ma lo stesso Dostoevskij rivelò che non fu così: egli svenne perché quel Cristo era morto davvero, e per un momento, davanti a quel quadro, la sua fede vacillò di tal modo che non riuscì a resistere allo choc e svenne. Egli ci ha lasciato una descrizione dell’impressione che questa opera di Holbein fece su di lui, nel romanzo l’Idiota”. E poi riporto una citazione da un’opera di H.Pfeiffer SJ, (“L’immagine di Cristo nell’arte, Roma, 1986)
    «Questo Cristo non solo è morto, ma le sue membra rigide e ossute cominciano già a putrefarsi. A stento si può resistere di fronte a una tale immagine Rappresenta una sfida alla comunità dei fedeli […]. Il Cristo morto di Holbein pone per la prima volta l’uomo di fronte all’assurdità della morte, un’assurdità che può condurre fino alla disperazione». Bella sfida, eh?

  11. Scusate, quel link non funziona più. Allora lo si può vedere in wikisotuttoio:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Hans_Holbein_il_Giovane

  12. @Flg, Cab… continuate pure ma io non mi faccio interrogare sia chiaro :-p

    @Cab passami il quadro via mail e lo posto io 🙂

  13. Cliccando sull’immagine si apre il collegamento alla foto ingrandita

  14. Su richiesta di FLG ho rimosso i suoi due commenti (tranquilli non è successo niente… che qui a travisare ci vuole un attimo :-))

  15. Hehehehe…confermo quanto detto da V. 😉

Dimmi la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: