Un po' cazzeggio e un po' no, dipende dal giorno


Per un solo Euro, per un miserabile piccolo spicciolo diamo anche a te, insignificante cittadino paga-tasse la possibilità di premere il bottone (o abbassare la leva) che dà corrente.

Brucia il manichino e scarica la tua tensione, ti sentirai meglio nelle vesti del boia.

Non fare il codardo, prova con il nostro nuovissimo gioco la scarica di adrenalina!

A breve arricchiremo i nostri manichini con volti noti di amici/nemici pubblici, stiamo studiando il modo di rendere adattabili i manichini ai tuoi personali nemici… portaci la foto della suocera, del prof che ti ha bocciato, dell’amica che ti ha soffiato il marito… per ora potrai bruciare solo il loro manichino…

…. ma un domani chi lo sa?….

Annunci

Commenti su: "Prova anche tu l'ebrezza del boia" (11)

  1. Sarebbe il gioco preferito di certi commentatori… quasi quasi glielo suggerisco… per scaricarsi su un manichino e condividere invece il bisogno delle persone.. :((

  2. ah poi ci lamentiamo se i ragazzini e non solo fanno cose assurde e violente: MA DOVE LE HANNO VISTE ci chiediamo pure…
    hai ragione VIv è da vomito

  3. utente anonimo ha detto:

    paranoici … !! se conosceste meglio l’umano sapreste che é fatto per costruire, non per demolire.

  4. Qui di paranoico c’è solo chi non ha le palle di firmarsi…
    Quanto a costruire mi sembra che si sia già costruito… la nuova sedia elettrica giocattolo…

    Se è un nuovo modo per esorcizzare la pena di morte spero che non decidano sistemi simili per lo stupro… sai in quanto donna mi incazzerei un pochino!

    Detto questo, alla prossima ti sego se non ti firmi e non scrivi nulla che valga la pena di leggere!

  5. ma dai, faccio prima a piazzare qualche impreparato secco. è gratis.

  6. più che altro ho difficoltà a capire cosa dica, il #3…

  7. Io non ho tanta voglia di scherzare, questa è una cosa insultante, offensiva, disefucativa e bieca; per di più aggravata dal fatto che (come ha esattamente sottolineato benissimo Viviana) rende denaro!
    Il fatto che qualcuno lo proponga entra nella percentuale della depravazione inevitabile, MA che ci sia qualcuno che PAGA invece dimostra che l’orrore è contagioso, che l’uomo non solo è sempre quello, come diceva Quasimodo “della fionda e della forca”, ma e ancora quello del circo coi cristiani ai leoni, delle torture perverse e innominabili per sadici.
    E’ sempre quello che si diverte del dolore altrui.
    No, non ho voglia di scherzare: ho voglia di andare a Milano a prendere a sberle qualcuno.
    Bravissima Letizia Moratti che ha protestato.
    Brava anche Viv! queste cose si denunciano. E noi abbiamo, purtroppo, solo questi mezzi.
    No, non mi va di scherzare.

  8. 😦 che pochezza poi diciamo che in giro c’è tanta violenza….:(

  9. Non so più per cosa arrabbiarmi, perchè dovrei esserlo – a questo punto – dalla mattina alla sera, ed alla notte non riuscirei neppure a dormire. Proprio oggi un amico mi ha scritto che a Firenze qualche sacerdote ha tolto il Crocifisso dall’altare e, al suo posto, ha messo la bandiera arcobaleno.
    Vedi? cosa dunque è peggio? Ma è meglio non strappare la zizzania, altrimenti si rischia di togliere anche il grano… ciao
    natanaele

  10. Quello ha trovato il modo (lecito) di far soldi. Se a pagare sono adulti consenzienti, è solo un questione di come è fatto il mondo… E’ triste, ma è coerente… molti fattacci di cronaca hanno origine tra la gente comune… quindi questi gusti discutibili alla fin non fanno meraviglia

    La cosa tragica è l'”ingenuità” con cui i genitori ci lasciano davanti i bambini, che ci si ritrovano quasi per forza.

    http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/cronaca/sedia-elettrica-parco/sedia-elettrica-parco/sedia-elettrica-parco.html

    dice la madre di un ragazzino di 12 anni. “Sono contenta – continua – non mi preoccupo, almeno so dov’è”. Madri che quando il bambino si copre gli occhi gli danno del “fifone”. Padri che spronano i piccoli: “Fa ridere, guarda”

  11. Sono abbastanza allibita…

Dimmi la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: